Armonizzare col suono: Campana a Vento dei cinque elementi

dim. 23x5x45 cmLe campane a vento derivano dal reitaku, le campane a vento indiane appese agli angoli delle sale all’interno dei templi. Il loro suono ispirò un antico maestro Zen, Sanghananandi, che pose il quesito, “Sono le campane a suonare o è il vento?”

Per ispirare una meditazione pacifica o la contemplazione Zen, non c’è niente di meglio del suono delle campane a vento.

Campane a vento in alluminio (in lega con altri metalli) e bambù accentuano il contrasto con il silenzio e creano un’atmosfera tranquilla sia all’aperto che in casa. Si possono trovare campane a vento da esterno accordate su toni specifici o armonizzate sulla scala medioevale che rendeva la musica dell’epoca così inconfondibilmente calma.

Per ottimizzare l’uso di ogni tipo di campana a vento può essere utile seguire qualche linea guida Feng Shui, che combinerà il materiale delle campane (metallo, bambù, pietre) ai quattro punti cardinali.

Precedente Il libro della settimana: Reiki Tradizionale Giapponese Successivo Punta di Calcedonio