Geode in Agata

 

geode agata

“Il termine ‘geode’ prende origine da una parola greca che significa “forma della terra”. Probabilmente il termine è stato scelto per le forme assunte dalle formazioni: forme naturali, che ricordano la rotondità della terra nonostante molte abbiano piuttosto la forma di un uovo. I geodi si trovano in tutto il mondo, soprattutto in zone desertiche e vulcaniche, e sono particolarmente abbondanti in America in California, Illinois, Nevada, Arizona, Missouri, Kentucky, Utah e Iowa.

La maggior parte dei geodi si sviluppa in piccole cavità nel terreno, spesso create da animali o lasciate delle radici degli alberi. La formazione ha inizio da un frammento di calcare o anidride e con il passare del tempo, acqua ricca di minerali si infiltra nel terreno e i minerali si induriscono intorno al frammento. Infine, dopo varie serie di depositi induriti, prende forma la struttura cristallina e la crosta esterna del geode.

La produzione cristallina che si sviluppa all’interno di un geode dipende da diverse variabili tra cui l’umidità intrappolata al suo interno, le diverse sostanze chimiche, i depositi ricchi in minerali e la quantità di pressione esistente sul geode. Se le variabili creano una determinata situazione, la formazione di cristalli ha inizio all’interno delle pareti del guscio. I cristalli crescono e si sviluppano verso il centro del geode riempiendolo lentamente. L’intero processo ha una durata di milioni di anni. Si stima che molti geodi abbiano più di 250 milioni di anni. Incredibilmente la maggioranza dei geodi di agata non vengono mai riempiti completamente. I geodi, riempiti di formazioni cristalline, sono chiamati noduli e i noduli di agata sono chiamati thundereggs.” (tratto da GemSelect
In cristalloterapia la geode di agata è ottima per la meditazione, è un grande antistress e aiuta ad armonizzare e a tenere più pulita l’energia dell’ambiente in cui viene posta.

 

Precedente Uovo di Fluorite Successivo Il Mondo dei Desideri di Igor Sibaldi