In Punta di Stelle

Minerali e cristalli per cristallopratica e meditazione

Libri, Tarocchi e CD

Incensi, brucia essenze, candele

Lampade di sale dell’Himalaya

Articoli da regalo in pietra

ORARI: da Martedì a Sabato dalle 11:30 alle 19:30

Tel. 010.2465504

[email protected]

Segui
Seminari di Sciamanesimo Eurasiatico

Sciamanesimo Eurasiatico

Corso Base 6/7 aprile  2019

Presso Associazione Samsara Via dei Franzone 6 – Genova

per info e iscrizioni [email protected] 

Seminari di Cristalloterapia

Prossimi eventi: da definirsi

 

Seminari di Reiki

Prossimi eventi: da definirsi

Iscriviti alla nostra Newsletter

cristalli

Ottima per chi ha bisogno di ordine e metodo. Per chi è spesso distratto ma ha bisogno di mettere a fuoco le necessità. Per gli smemorati e i disordinati… 

 – Ma dove vanno le pietruzze quando escono dal negozio?
Ovunque! Talvolta, per uno strano scherzo del destino, sono perfino tornate nel paese da cui provenivano, sotto forma di regalo!
… altre volte invece restano nei paraggi e si trasformano… come è successo a questa agata alla quale è stato fatto un vestito d’argento, creato dalle sapienti mani di una vera artista…

Calcedonio Enidro

Questi piccoletti hanno una caratteristica simpatica, sono ripieni di acqua fossile
Non sono gli unici ovviamente, quasi tutti i geodi (ametiste, agate, calcedoni, ecc. con cavità interiori) hanno dell’acqua e, come raccontava un venditore tempo fa, sono i minatori e i ricercatori che quando li trovano li aprono e se la bevono sul posto! Non so quanto possa essere pura tale acqua o se possa fare male all’organismo, di certo possiamo pensare che sia tra le acque più cariche di minerali ed energia!
Ma torniamo ai piccoletti in foto: sono calcedoni e, in linea generale, lavorano sulla comunicazione, aiutano il sistema respiratorio e proteggono nei viaggi. Non ho ancora provato a meditare con il nodulo che ho a casa, ma intuisco che ha parecchio da mostrare… vedremo.
Una curiosità su questi simpatici amici: ho letto che in Italia venivano chiamati “goccia di Vicenza” ma non ho trovato le origini di tale denominazione… se qualcuno ne sapesse qualcosa si faccia avanti!

Preseli Bluestone o Pietra di Stonehenge

Detta anche “Pietra degli antenati” è infatti la stessa pietra usata per la costruzione dei megaliti di Stonehenge.
La cava da cui è stata tratta si trova a qualche decina di miglia dal sito megalitico, nel Galles, ma è stata rinvenuta anche in Sud Africa.

Un’autrice e cristalloterapeuta che ne parla è Judy Hall, che la sperimentò in loco (sedendosi sulle enormi pietre di Stonehenge, tanti anni fa, quando non era ancora così nota come meta turistica) e poi durante un autotrattamento (posizionando il pezzetto di minerale su ogni chakra per qualche minuto), e in entrambi i casi ebbe varie sensazioni fisiche, come formicolii insistenti, e una forte e veloce conduzione energetica, soprattutto elettrica, della pietra. Inoltre la provò in una sorta di ascolto/meditazione avvertendo un grande senso di protezione ed unione con la Terra: si sentì parte di ogni cosa, in comunione con ogni essere vivente che aveva intorno, minerale, vegetale e animale.
Bello! Deve essere un po’ come quando ci sentiamo nel posto giusto al momento giusto senza dubbi o remore…
Comunque, una pietruzza interessante da provare al più presto!

 

Thulite 

Thulite
Una preziosa alleata che ho avuto il piacere di conoscere poco tempo fa.
E’ stata scoperta nel 1820 in un luogo chiamato Sauland, nella regione del Telemark, in Norvegia. Fa parte delle zoisiti. I suoi elementi sono calcio, alluminio, silicio, idrogeno, ossigeno. Viene anche chiamata Mangano zoisite o Zoisite rosa.
Il suo bel colore rosato, unito alla presenza del manganese, la rende una pietra molto efficace per il cuore, sia dal punto di vista fisico, rafforzando un cuore affaticato, sia energetico. Ma è dal punto di vista emotivo che questa pietra dà il suo meglio: sostiene e rinforza nei casi in cui si sia manifestata o percepita la ‘mancanza di riconoscimento – “il bambino non visto o non considerato”- andando a sbloccare e a sciogliere ciò che ha creato questo stato per superare il problema e imparare a vivere appieno le nostre potenzialità.

Manganocalcite o calcite rosa

“Porto calma e rassereno l’animo. Aiuto a superare traumi e accompagno dolcemente l’individuo sulla via del perdono: verso se stesso e verso gli altri. Apro la porta alla speranza tenendo conto dei tempi emotivi della persona. Sostengo il muscolo cardiaco”

Diametro 3,7cm

 

Legno fossile

E’ composta prevalentemente da silicio, manganese, ferro che, semplificando al massimo la sua litogenesi, si sono sostituiti al materiale vegetale in un ambiente privo di ossigeno.

E’ una pietra dal forte potere radicante e di collegamento diretto con Madre Terra. Ottima per gli operatori olistici che lavorano con l’energia e che a fine giornata o tra un trattamento e l’altro, hanno necessità di scaricare a terra possibili energie assorbite durante i trattamenti. In questo caso si pone a terra la pietra e ci si appoggiano sopra i piedi, visualizzando una pioggerellina leggera che lava via tutto, bastano pochi minuti. Questo tipo di esercizio è utile ovviamente per chiunque senta il bisogno scaricare energie pesanti che si sente addosso.

Meditare col legno fossile porta a provare stabilità e senso d’appartenenza o forte legame col nostro pianeta.

Ci aiuta a sgretolare idee cristallizzate, quelle convinzioni che si sono appunto fossilizzate in noi e che ci rendono mentalmente rigidi e che ci invecchiano precocemente, per questo molti ritengono che sia una pietra anti-invecchiamento.